Orologi… che passione!!!

Gli orologi sono sicuramente gli oggetti che preferisco decorare, non solo perchè mi permettono di utilizzare le più svariate tecniche e forme, ma anche perchè sono adattabili a qualunque ambiente…. insomma stanno proprio bene dappertutto!!!
Naturalmente l’effetto migliore è dato dalla tecnica del Decoupage pittorico, ma anche l’effeto spugnato o il craquelè possono dare risultati molto belli!
Di seguito alcuni dei miei “amati” orologi! Ma non finisce qui…. altri sono in arrivo!
Buona navigazione e vi ricordo che troverete alcune immagini per i vostri lavori all’indirizzo http://foto.webalice.it/eleca p84 compresi 2 quadranti per gli orologi!
Elena

Orologio con calle e campanule blu, decorato con la tecnica del dècoupage pittorico. VENDUTO

Orologio Calle e campanule

Orologio con angioletti, decorato con la tecnica del dècoupage pittorico. VENDUTO

              Angeli a pittorico

Orologio con cuccioli – Shabby chic e pittorico  IN VENDITA a € 15

               cuccioli

            

Orologio con calle e fiordalisi blu    VENDUTO

             Orologio calle e fiordalisi

Orologio “Cupido e Psiche”

Per questo orologio ho mixato 3 tecniche:

– la tecnica del dècoupage pittorico per “mimetizzare” l’immagine e creare uno sfondo ambientato;
– la tecnica del craquèle per realizzare un effetto anticato, creando crepe fitte e sottili che ho poi evidenziato con il colore ad olio Oro antico;
– la tecnica della doratura con foglia oro per impreziosire il bordo dell’orologio e il quadrante.
IN VENDITA a € 15

                    Orologio Cupido e Psiche

Orologio Limoni   VENDUTO

               Orologio limoni

Orologio Magnolie  VENDUTO

               Orologio magnolie

Orologio Angioletti IN VENDITA a € 15

               orologio Amore & Psiche

Orologio Winnie Pooh  IN VENDITA a € 15

               Orologio Winnie pooh


Orologio Campanule 
 VENDUTO

               Orologio Campanule

Orologi… che passione!!!ultima modifica: 2007-05-03T10:50:00+02:00da longobarda84
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento